Ultima modifica: 4 Gennaio 2016
I.I.S. CESTARI-RIGHI > Attività Educative > Concorsi > Premio INAIL – a.s. 2007/2008

Premio INAIL – a.s. 2007/2008

sicurezza cantieri 97Il Ministero della Pubblica Istruzione e l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, nel quadro del programma di azione comune dedicato alla scuola e finalizzato allo sviluppo della cultura della prevenzione nei giovani, lavoratori e datori di lavoro di domani, ha bandito lo scorso anno la 4^ edizione di un concorso rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori, con il coinvolgimento degli Istituti scolastici di appartenenza, nell’intento di far acquisire ai giovani conoscenze e competenze in tema di salute e sicurezza negli ambienti di vita, di studio e di lavoro.
Il concorso, svoltosi nell’anno scolastico 2007/08, ha visto protagonista Matteo Girotto, uno studente dell’ITIS “A. Righi” di Chioggia che ha presentato le problematiche relative alla sicurezza nei cantieri, sottoforma di immagini che ben evidenziavano i rischi che si incorrono in questo ambiente lavorativo .
Semplice nel suo insieme il lavoro riprende le modalità con le quali i giovani interloquiscono fra di loro: immagini forti, contrasti e squarci normativi di riferimento.
L’elaborato, accompagnato da una relazione di presentazione curata dall’insegnante tutor che ne ha seguito le fasi di sviluppo, ha evidenziato la coerenza con l’indirizzo Edilizia e con il Piano dell’Offerta Formativa del Righi sempre attento agli aspetti tecnici e normativi.
Non è la prima volta che l’ITIS vince un concorso così importante: precedenti edizioni hanno posto sotto i riflettori una intera classe del corso Meccanica e, successivamente, una studentessa di Edilizia.
La borsa di studio del valore di 1000 euro sarà sicuramente utile allo studente, come del resto gli altri 1000 euro che la scuola potrà mettere sul proprio bilancio, favorendo altre iniziative del genere, trasmettendo così agli altri studenti, con mezzi diversi e più attuali, una più diffusa sensibilizzazione verso le problematiche relative alla sicurezza e nel contempo curando anche gli aspetti informativi e formativi che sono parte fondamentale della tutela del lavoratore, in particolar modo, nei cantieri.

CLICCA QUI PER VEDERE L’ELABORATO




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi