Ultima modifica: 4 Gennaio 2019

Progetti

immagine-progetti

AREA 1
PER IL SUCCESSO SCOLASTICO

Funzioni strumentali:

  • Prof.ssa Boscolo Patrizia
  • Prof.ssa Daniele Stefania
  • Prof. Girotto Narciso
  • Prof.ssa Pagan Roberta
  • Prof. Sfriso Paolo

 

  • ACCOGLIENZA STUDENTI CLASSI PRIME

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Il piano accoglienza prevede di aiutare lo studente a  percepire positivamente la scuola, lo studio e se stesso, motivandolo ad esercitare un controllo attivo sull’andamento del proprio percorso formativo.

Obiettivi:

  1. favorire la conoscenza dell’ambiente scolastico e delle sue regole di funzionamento;
  2. favorire la conoscenza del percorso formativo;
  3. permettere di acquisire in tempi brevi le capacità, le difficoltà cognitive e/o relazionali dei singoli alunni;
  4. educare ad un uso corretto e sistematico del materiale didattico e dei laboratori;
  5. promuovere relazioni tra gli alunni e tra alunni e docenti, per creare un clima di lavoro sereno e per stimolare la motivazione allo studio;
  6. favorire la socializzazione e l’integrazione del/nel gruppo classe;
  7. ridurre il più possibile l’impatto con la scuola superiore attraverso il confronto con i docenti anche al di fuori dell’ambito scolastico.

 

  • ORIENTAMENTO IN ENTRATA

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Lo scopo del progetto è quello di orientare gli studenti provenienti dalle scuole secondarie di primo grado del territorio ad una scelta consapevole del nuovo corso di studi.

Sono previste tre giornate di scuola aperta, la presentazione dell’istituto in giornate itineranti ed incontri con i genitori. Le azioni saranno prevalentemente indirizzate a visite guidate con osservazione di esperienze laboratoriali. Su specifica richiesta si potranno attivare ministage, visite personalizzate e organizzare incontri fra genitori di ragazzi in difficoltà e docenti di sostegno.

L’istituto provvederà a distribuire alle famiglie materiale informativo esplicativo.

 

  • STUDIO ASSISTITO

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Lo studio assistito viene proposto per aiutare gli studenti di classe prima ad acquisire una metodologia di base che consenta di affrontare e superare le difficoltà legate allo studio della matematica, dell’inglese e della lingua italiana. Inoltre le attività di recupero e di potenziamento avranno lo scopo di consolidare la motivazione e il senso del dovere, di rafforzare l’autostima, di allenare alla perseveranza, di migliorare il rapporto  docente/discente per contrastare e prevenire la dispersione scolastica.
  • ATTIVITA’ SPORTIVA

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

  • Obiettivi:
    • ampliare l’offerta formativa  attraverso corsi in orario curricolare ed extra curricolare di attività sportive non praticabili in Istituto quali nuoto, canoa, tennis, corsa di orientamento e arrampicata ed altri sport eventualmente disponibili nel territorio;
    • favorire il confronto tra alunni di classi diverse attraverso la partecipazione a tornei di calcetto, pallavolo, tennis-tavolo, beach volley, beach tennis e ad eventuali altri giochi o a discipline individuali che vedano una partecipazione numerica adeguata;
    • selezionare gli atleti per le rappresentative d’Istituto;
    • approfondire la specialità dell’atletica leggera e dello sport di squadra;
    • favorire il confronto tra gli studenti delle due sedi e con il Liceo locale;
    • preparare l’equipaggio di voga alla veneta in vista della regata interistituti.
  • Attività:
    • tornei di pallavolo, calcio a5 e tennis tavolo, esercitazioni di corsa di orientamento in istituto e nel territorio, arrampicata,approfondimento delle specialità dell’atletica leggera e degli  sport di squadra più praticati
    • selezione e allenamento delle squadre d’istituto in vista degli incontri  con le rappresentative di altri istituti e g.s.s.
    • tornei di beach-volley e beach-tennis
    • eventuale preparazione dell’equipaggio di voga alla veneta
    • partecipazione ai campionati studenteschi di scacchi
    • organizzazione delle giornate dello Sport.

 

  • FORMAZIONE RAPPRESENTANTI DI CLASSE E D’ISTITUTO

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Il progetto si propone di coinvolgere attivamente gli studenti rappresentanti di classe e di istituto, facendoli diventare corresponsabili nella gestione di alcuni momenti della vita scolastica allo scopo di prevenire manifestazioni di disagio e di abbandono.

  • Durante le attività si prevedono di sviluppare le seguenti fasi operative:
    • coinvolgere in modi e in tempi diversi le figure che operano all’interno della scuola (dirigente,docenti che collaborano al progetto, studenti rappresentanti di classe e di istituto, docenti  coordinatori di classe);
    • portare l’attenzione delle figure coinvolte sull’importanza delle dinamiche della classe come fattore determinante per la creazione di un buon contesto di apprendimento;
    • focalizzare l’attenzione dei docenti e degli studenti sulla qualità della relazione e sulle reciproche responsabilità per creare un buon clima favorevole all’apprendimento;
    • valorizzare e coinvolgere gli studenti rappresentanti sull’importanza del ruolo che possono svolgere nelle classi e per le loro classi;
    • far acquisire ai rappresentanti le capacità di ascoltare e di trasmettere informazioni, di proporre iniziative, di coordinare una discussione, di collaborare con gli altri per raggiungere obiettivi comuni, di gestire le assemblee di classe, di conoscere la normativa di base degli OOCC.

 

  • VISITE E VIAGGI DI ISTRUZIONE

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Le visite e i viaggi di istruzione contribuiscono a far acquisire agli studenti un atteggiamento di rispetto verso il patrimonio artistico e culturale del nostro territorio, ad arricchire la loro formazione attraverso approfondimenti storici, artistici, linguistici, culturali e, inoltre, a favorire la socializzazione.

 

  • PROGETTO TUTOR

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

L’Istituto si propone di offrire agli alunni del biennio un’ulteriore possibilità di recupero, mediante l’intervento di alcuni studenti di classe terza o quarta che diventeranno punti di riferimento (tutor). Questi ultimi potranno dare informazioni, fornire consigli e suggerimenti su come superare le difficoltà nello studio e le conseguenti insufficienze, fare da tramite fra alunni e docenti.

Per questo motivo si intende promuovere e valorizzare l’impegno e lo spirito solidale degli studenti-tutor con il riconoscimento di crediti scolastici.

 

  • PROGETTO “FAI”

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Gli studenti del corso turistico accolgono e guidano i turisti come “Apprendisti Ciceroni”  alla scoperta di edifici storici.

Nell’a.s. 18/19 particolare attenzione viene dedicata al Forte S. Felice.

  • Obiettivi
    • Far conoscere agli studenti il patrimonio artistico e culturale della propria città attraverso lo studio e l’approfondimento di edifici Storici e artistici di Chioggia.
    • Gli studenti impareranno attraverso questo progetto non solo a indagare aspetti inediti della propria città, ma anche a relazionarsi con il pubblico, proponendo la tematica approfondita alla popolazione.
    • Consentire agli studenti di misurarsi con l’attività di guida turistica, passando attraverso un ente riconosciuto a livello nazionale ed internazionale per la valorizzazione dei patrimoni artistici locali, il Fondo Ambiente Italia.

 

  • CONCORSO “CHE IDEA!!”- SAMBIN

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Concorso a premi riservato agli studenti del Righi (corsi del diurno), avente la finalità di valorizzare talento, creatività, e operatività.

 

  • IL QUOTIDIANO IN CLASSE

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

L’iniziativa,in collaborazione con l’Osservatorio permanente Giovani Editori, avvicina gli studenti al mondo dell’informazione,  migliora il   corredo lessicale ed espressivo degli studenti, consolida capacità di analisi e di valutazione critica  dell’informazione, inoltre promuove la partecipare ad attività di dibattito su blog di varie testate giornalistiche con  studenti di tutta Italia e ad educare alla democrazia.

Le classi ricevono ogni giorno copie del Corriere della Sera, de Il Giorno e de Il Sole 24 ore e dedicano almeno un’ora al giorno alla lettura di articoli e al commento dell’attualità.

 

  • GIOCHI MATEMATICI

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

L’iniziativa si propone di presentare la matematica in modo divertente, di valorizzare l’intelligenza degli studenti “migliori” e di recuperare quei ragazzi che non avvertono particolari motivi di interesse nei confronti della disciplina. Logica, intuizione, fantasia sono gli unici requisiti necessari per la partecipazione.

 

  • FESTA D’ISTITUTO “FESTA DI PRIMAVERA” – “CESTARI DAY”

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

La festa si svolge a maggio e coinvolge tutti gli studenti dell’Istituto. Nasce dalla volontà di rendere i giovani studenti protagonisti, mettendo a disposizione spazi e strutturando eventi che siano occasione non solo per esprimere talenti ed abilità, ma anche per  riflettere su valori essenziali alla formazione della persona.

Il progetto accompagnerà gli alunni fino al giorno della festa, con attività curricolari ed extra curricolari (incontri tra docenti e dirigente scolastico, laboratori pomeridiani di studio, di progettazione e pratici, incontri per canti, riunioni tra docenti, momento di convivialità, contatti con esperti esterni).

 

  • ALL’ESTERO CON INTERCULTURA

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Viene proposto un anno di studio all’estero per gli studenti delle classi quarte.

 

  • SPETTACOLI TEATRALI

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Presso il Teatro don Bosco, promosse da Arteven/Comune di Chioggia.

 

  • PROGETTO DI COMUNICAZIONE FOTOGRAFICA

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Per l’indirizzo Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera in collaborazione con l’indirizzo Turistico e AFM.

Il progetto si propone di educare gli studenti all’uso e alla creazione consapevole di immagini enogastronomiche e al loro utilizzo nel mondo della comunicazione, dei media e del marketing. I materiali prodotti saranno pubblicati nei siti dell’Istituto e su siti specializzati in previsione anche di future pubblicazioni cartacee.

  • OBIETTIVI
    • Conoscere i mezzi fotografici: fotocamere e smartphone
    • Conoscere i formati digitali fotografici, i loro usi e l’importanza della definizione dell’immagine in relazione al progetto intrapreso
    • Conoscere i fondamenti dell’immagine fotografica (inquadratura, luce, ottiche)
    • Archiviare e organizzare le immagini prodotte
    • Sviluppare abilità di analisi, lettura e produzione di immagini fotografiche
  • Lezioni: un’ora a settimana.

 

  • CON LA SCUOLA PER PROMUOVERE L’ARTE (CESTARI – per classi terze indirizzo Turismo)

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Lo scopo è di creare e organizzare un itinerario turistico di interesse storico-artistico e interdisciplinare per la valorizzazione di alcuni beni culturali della città.

Il progetto si articola in laboratori di storia dell’arte, incontri con esperti e visite guidate sul territorio.

  • Obiettivi
    • Apprendere le fasi di un itinerario
    • Costruire un itinerario turistico
    • Fare il confronto tra budget e consuntivo
    • Conoscere i contenuti storico-artistici dei beni culturali del territorio
    • Saper esporre le conoscenze acquisite a divise tipologie di pubblico
    • Apprendere l’importanza della valorizzazione dei beni culturali della città
    • Acquisire esperienza diretta in qualità di guida  turistica

 

  • LIBRIAMOCI

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Iniziativa promossa dal MIUR e dal MIBACT, che si svolge in ottobre, per avvicinare gli studenti alla lettura attraverso incontri e letture pubbliche di brani di autori diversi.

 

  • INTERNET SENZA ETA’

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Il progetto ha lo scopo di avvicinare il mondo dei giovani al mondo degli anziani tramite l’insegnamento dell’informatica e l’utilizzo di ambienti digitali. Il progetto prevede una serie di lezioni gestite da alunni di terza e quarta dell’Istituto Cestari-Righi rivolte ad un’utenza ultrasessantenne  poco avvezza all’uso del computer . In questa maniera l’alunno potrà mettere in pratica diverse competenze sia di natura disciplinare che educativa.

Il progetto avrà una durata di un mese e mezzo  di mesi a partire da metà ottobre.

  • Fasi operative:
    • Prima fase:
      • Pubblicizzare il progetto
      • Individuazione degli alunni (8 alunni che turneranno a coppie)
      • Preparazione materiale (dispense e Power Point)
      • Definizione degli iscritti ai corsi
    • Seconda  fase:
      • Incontri preparatori tra docente e studenti atti alla preparazione dei corsi;
      • Definizione delle tempistiche e delle strategie
      • Inizio lezioni pomeridiane
      • Scheda finale di valutazione consegnata ai partecipanti
      • Discussione sul progetto e su quali miglioramenti apportare.

 

AREA 2
INTEGRAZIONE E BEN-ESSERE

Funzioni strumentali:

  • Prof.ssa Boscolo Natascia
  • Prof.ssa Boscolo Todaro Emanuela
  • Prof.ssa Ricottilli Concetta
  • Prof.ssa Tiozzo Lucia

 

  • LA CURA

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Due laboratori paralleli condotti in co-teaching: una pratica di progettazione, insegnamento e valutazione condivisa tra insegnanti per promuovere un atteggiamento di collaborazione e valorizzazione delle differenze.

  • Attività:
    • un laboratorio di scrittura autobiografica: lo “scrivere di sé” come dispositivo di cura, di autoconsapevolezza, di emancipazione;
    • un laboratorio grafico espressivo come pratica effettiva di una “rappresentazione di cura” attraverso la realizzazione di un arazzo da esporre in aula magna dal titolo “La semina”.
  • Obiettivi:
    • farsi responsabili: organizzare contesti esperienziali che facilitino l’iniziativa, farsi consapevoli della vulnerabilità dell’altro, agire in modo donativo;
    • aver cura: il cammino verso il diverso è il cammino verso noi stessi, è l’incontro con la nostra realtà profonda.

 

  • A SCUOLA CON I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Il progetto si rivolge a tutti coloro che sono coinvolti nel processo di apprendimento (agli studenti, agli insegnanti e ai genitori) e ha lo scopo di promuovere un clima di rispetto e di comprensione per la diversità, di ridurre i disagi relazionali ed emozionali degli studenti con DSA, favorendo l’utilizzo di una didattica inclusiva.

  • Il progetto si propone inoltre di raggiungere i seguenti obiettivi specifici:
    • creare buone prassi al fine di favorire il pieno successo scolastico attraverso un uso consapevole e continuo di alcuni strumenti compensativi;
    • di incentivare l’uso di tali strumenti nell’attività didattica sia da parte degli studenti, sia da parte degli insegnanti;
    • di coinvolgere le famiglie nel progetto didattico proposto dalla scuola per sostenere e stimolare l’impegno domestico.

Si prevede di organizzare un corso di aggiornamento per i docenti sull’utilizzo di alcuni strumenti compensativi, in modo da creare un gruppo di lavoro all’interno dell’istituto e favorire l’attività di ricerca/azione fra gli insegnanti, sia durante le ore curricolari come anche in attività di studio pomeridiano con gli studenti con DSA.

 

  • INTEGRAZIONE E BEN-ESSERE ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Il gruppo di docenti di didattica speciale organizza frequentemente attività finalizzate a promuovere l’autonomia e la socializzazione degli alunni anche in contesti diversi dall’ambito scolastico. Citiamo solo alcune tra le tante iniziative che vengono realizzate:

  • Laboratorio del colore con CHIOGGIAINMENTE
  • Percorso naturalistico nelle Laguna di Chioggia e isole
  • Laboratorio di cucina presso l’Hotel Sole
  • Alla scoperta dei prodotti della nostra terra
  • Visita a una fattoria didattica
  • Visita all’Orto botanico di Padova

 

  • EDUCAZIONE ALLA SALUTE

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Obiettivi

  • Costruire un concetto di “salute” come valore.
  • Attivare un’autentica strategia di promozione alla salute, che prevede e richiede interventi per sviluppare nella persona, in particolare negli adolescenti e nei giovani, la capacità di prendere decisioni coscienti nei riguardi del proprio benessere generalmente inteso.
  • Favorire l’integrazione armonica e responsabile nella vita della collettività.
  • Promuovere lo sviluppo sul piano fisico, affettivo e sociale.

Nello specifico il nostro Istituto si attiva per garantire agli alunni una vita più sana, promuovendo stili di vita salutari, creando un ambiente stimolante e sereno, permettendo agli alunni di impegnarsi per creare una comunità sana e per condizioni di vita migliori.
Nel corso dei cinque anni, a livello diverso (biennio e/o triennio), tutti gli studenti saranno interpellati come fruitori/protagonisti di lezioni sul tabagismo, sull’alcoolismo, sulla sana e corretta alimentazione, sulla prevenzione all’uso di sostanze, sulla salvaguardia dell’ambiente.
Capitolo importante è quello della prevenzione alle tossicodipendenze.
Per ridurre i comportamenti a rischio, per accettare la diversità e rifiutare la discriminazione, per instaurare relazioni positive con coetanei e adulti diventa indispensabile conoscere e saper prendere decisioni per il proprio benessere.

In particolare, gli interventi tendono al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • informare gli studenti sulle tematiche proposte;
  • invitare gli studenti a riflettere sugli atteggiamenti, sugli stereotipi, sui comportamenti;
  • approfondire la dimensione culturale dei fenomeni presi in considerazione;
  • prevenire comportamenti a rischio.

Le attività nell’ambito dell’Educazione alla Salute consistono in una serie di iniziative che contribuiscono allo sviluppo consapevole ed equilibrato della personalità dell’adolescente.

Gli incontri sono svolti, di norma, all’interno dell’orario scolastico e coinvolgono, secondo la loro specificità tutte le classi.

  • PUNTO D’ASCOLTO: 1,5 ore al mese, da novembre a maggio per incontri individuali e/o a piccoli gruppi, su prenotazione. Viene dedicata mezz’ora per ogni colloquio. Con tale servizio si cerca di risolvere i disagi nei vari ambiti. Tale servizio è rivolto ad alunni, genitori, docenti.
  • Progetto “PEER EDUCATION NELLE SCUOLE”: un incontro di due ore proposto alle classi terze da un educatore del SerD (Dipartimento per le Dipendenze Azienda ULSS 14) e uno della Cooperativa Titoli Minori , utilizzando la strategia dell’aggancio e della relazione come strumento per attivare percorsi di prevenzione all’abuso di alcol e sostanze. Successivamente, i ragazzi che aderiranno al progetto, sempre affiancati dagli educatori parteciperanno a 8 incontri pomeridiani di 2 ore ciascuno per essere formati come peer-educator. Al termine della formazione i ragazzi entreranno nelle classi prime insieme agli educatori come promotori di benessere e salute nei confronti dei propri compagni.
  • Progetto AFFETTIVITA’ CONSAPEVOLE :un incontro di due ore per ogni classe seconda per fornire agli alunni una mentalità critica e consapevole dei propri affetti.
  • Approfondimento “EDUCAZIONE A UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE rivolto alle classi seconde .
  • Progetto PREVENZIONE HIV: due incontri di due ore ciascuno con le classi terze da parte di tre operatrici dell’ASL 3 .Tali interventi mirano a educare a una sessualità responsabile,ridurre i comportamenti a rischio negli adolescenti ed evitare quindi il rischio di MTS.
  • Un incontro di due ore per ogni classe quarta tenuto da esperti di AIDO e ADMO, al fine di sensibilizzare sugli aspetti umani, sociali e legislativi della donazione di organi, tessuti e midollo osseo.
  • Progetto ”MARTINA”: incontro di sensibilizzazione alla prevenzione dei tumori giovanili con medici specialisti, rivolto alle classi quarte.
  • “TEATRO IMMAGINE” in collaborazione con Avis per sensibilizzare alle donazioni e all’altruismo.
  • Sarà effettuato un incontro per le classi del biennio con la polizia Postale sul CYBERBULLISMO.
  • Lezione spettacolo per gli studenti intitolata “La catena del branco” sul tema del bullismo.
  • Attività legate alla GIORNATA INTERNAZIONALE DEL BULLISMO.
  • Progetto “CULLA SEGRETA”: un incontro di due ore nelle classi quinte con la ginecologa dell’ASL 3 sulla tematica del parto in anonimato e sulla salute delle giovani madri.
  • Attività di sensibilizzazione sui comportamenti a rischio e sull’uso di sostanze legali e illegali durante l’adolescenza, rivolta ai genitori degli studenti del biennio. Sono previsti due incontri di un’ora e mezza ciascuno in collaborazione con il SerD del Distretto di Chioggia.
  • “SETTIMANA DEL CERVELLO” (per gli allievi del primo e del secondo biennio): ha l’obiettivo di far comprendere la struttura e il funzionamento del cervello e arricchire la consapevolezza delle emozioni, fornendo gli strumenti necessari a potenziare la capacità di gestione e regolazione emotiva.
  • Progetto “#GENERAZIONE LIFE-ON”: l’iniziativa ha come obiettivo generale la promozione e la divulgazione di nuove metodologie di prevenzione del disagio e dei comportamenti a rischio causati dall’abuso di utilizzo internet e smartphone all’interno di gruppi formali e informali di adolescenti e giovani. È rivolto a tutte le prime classi ed è realizzato In collaborazione con il Ser.D. di Chioggia e la Cooperativa Sociale Titoli Minori.

 

 

AREA 3
I COLLEGAMENTI CON IL TERRITORIO.
ORIENTAMENTO IN USCITA.
RAPPORTI CON L’UNIVERSITA’ E IL MONDO DEL LAVORO

Funzioni strumentali:

  • Prof. Bertotto Sandro
  • Prof.ssa Boscolo Carla
  • Prof. Fabris Gimmy
  • Prof. Michelon David

 

  • ORIENTAMENTO IN USCITA

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Il progetto intende sostenere gli studenti nella scelta della facoltà universitaria o dei percorsi di inserimento nel mondo del lavoro.

Lo studente verrà aiutato a:

  • selezionare le informazioni sui diversi indirizzi formativi e sugli sbocchi professionali;
  • conoscere i percorsi e l’organizzazione universitaria;
  • effettuare un bilancio delle proprie capacità, competenze e conoscenze;
  • conoscere le strategie relative all’ingresso nel mondo del lavoro.

Gli interventi di orientamento, rivolti alle classi quarte e quinte, saranno collocati prevalentemente il mattino per permettere al maggior numero possibile di studenti di partecipare.

In sintesi le attività previste sono:

  • divulgazione di materiale informativo relativo alle università, ai nuovi percorsi formativi (post-diploma, corsi di formazione professionale) e al mondo del lavoro (concorsi, agenzie per il lavoro interinale);
  • incontri pomeridiani con studenti per illustrare, mediante materiale multimediale, le specifiche realtà universitarie: collegamento internet con i siti universitari;
  • incontri con esperti di orientamento, referenti del mondo universitario e delle diverse categorie produttive;
  • visita  al C.U.R. (Consorzio Universitario Rovigo);
  • sportello di consulenza personalizzata;
  • visite guidate alle fiere per l’orientamento Job & Orienta di Verona;
  • visite alle sedi universitarie di Venezia e Padova;
  • incontri con l’Arma dei Carabinieri,  la Guardia di Finanza, Marina Militare.

 

  • INCONTRI INFORMATIVI PER GENITORI E STUDENTI DEL TRIENNIO

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Obiettivi:

  • informare i genitori e studenti relativamente ai meccanismi che regolano il credito scolastico e formativo;
  • fornire informazioni riguardanti l’Esame di Stato, in particolare le due prove scritte, il colloquio e le valutazioni;
  • fornire informazioni relative alle novità legislative che sono intervenute e/o interverranno nel corso dell’anno scolastico.

Il progetto intende offrire ai genitori e agli studenti del triennio un’opportunità di conoscenza della normativa relativa all’Esame di Stato, al meccanismo crediti e ai criteri per il voto di condotta.
Gli incontri avverranno durante le ore di lezione (il mattino corso diurno, la sera corso serale) per gli studenti, il pomeriggio per i genitori.

 

  • COORDINAMENTO ACCREDITAMENTO REGIONE VENETO

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

A seguito della fusione dell’Istituto “Cestari” con l’ITIS “Righi”, si è reso necessario il rinnovo dell’accreditamento da parte della Regione Veneto per l’Orientamento (interventi a supporto di percorsi di formazione e lavoro, sostegno all’inserimento occupazionale) e la Formazione superiore (IFTS, post diploma o post qualifica ).

  • L’accreditamento colloca concretamente l’istituzione scolastica nel territorio.
  • La scuola può coordinare iniziative di formazione in relazione agli specifici bisogni locali.
  • L’accreditamento amplia il raggio d’azione della scuola aumentandone concretamente l’autonomia nel contesto locale.

 

  • MANUTENZIONE ED AGGIORNAMENTO SITO WEB DELL’ISTITUTO

Clicca per mostrare/nascondere la sezione

Il progetto si rivolge a tutti gli utenti della scuola e si prefigge di mantenere aggiornato il sito web dell’istituto per l’intero anno scolastico.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi